Accedi

Specialità del biliardo

americana 8-15

Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n°1 alla n°15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà imbucare una delle due serie di bilie definite piene o basse (dal n°2 al n°8) e rigate o alte (dal n °9al n°15 ) e per ultima la n°1 (bilia neutra). La caratteristica principale di questo gioco è che bisogna imbucare la bilia n°8 e la n°15 esclusivamente nelle buche centrali del biliardo.

REGOLE DI GIOCO

Si gioca sul tavolo da biliardo dalle seguenti caratteristiche: Misura campo gioco: cm 280 x 140.(biliardo da competizione) Misura campo gioco: cm.270 x 135 (biliardo standard ) Sponde tamburate cm 6 circa Buche 6 larghe cm 7 circa. Bilie 16 dal diametro di mm 57.

Viene usato un triangolo normalmente di materiale plastico atto a contenere le 15 bilie, dove la n°1 viene posta al vertice e poi lateralmente in modo alternato, le bilie piene e le rigate. La n°8 e la n°15 vanno messe, partendo dall’alto, al centro della quarta fila.

La bilia al vertice (la n° 1) deve essere messa sul punto medio della linea di fondo del tavolo da biliardo. Tutte le altre bilie vanno situate dietro verso la sponda corta più vicina del biliarto, toccandosi l’una con l’altra.

Prima di iniziare l’incontro i giocatori possono provare il biliardo per un tempo massimo di 3 minuti ciascuno.

Un tiro regolamentare prevede che la bilia battente sia colpita solo ed esclusivamente con la punta della stecca, altrimenti sarà fallo.

Non ci sono limitazioni nella posizione del corpo di un giocatore, sulla dinamica di un qualsiasi tiro durante la fase di gioco, (purchè abbia almeno un piede che tocca terra) né distanze da rispettare.

Un giocatore che imbuca validamente una propria bilia continuerà a giocare anche se nella stessa fase dovessero entrare bilie non sue, (non ha importanza se prima o se dopo). Quando un giocatore non imbuca validamente una bilia, termina il suo turno di gioco che passa all’avversario.

Viene usata questa procedura per determinare a chi aspetta il tiro di apertura nella prima partita. Alla seconda partita la spaccata aspetterà al 2° giocatore, poi di nuovo al 1° giocatore e cosi di seguito. Con la bilia in mano da dietro la linea di testa, un giocatore a destra e uno a sinistra rispetto al punto medio devono tirare, contemporaneamente, ciascuno la propria bilia verso sponda corta di fondo del biliardo e far ritornare la bilia verso la linea di testa. Il giocatore la cui bilia risulta più vicina alla sponda di testa del biliardo conquista il diritto ad aprire la partita.

Un giocatore commette fallo e quindi perde il diritto all’apertura se:

A) La bilia va a finire nella metà del biliardo assegnata all’avversario.

B) La bilia non tocca la sponda corta di fondo del biliardo.

C) La bilia finisce in buca.

D) La bilia salta fuori dal biliardo.

E) La bilia tocca la sponda lunga del biliardo

F) La bilia tocca la sponda corta di fondo del biliardo più di una volta.

Se entrambi i giocatori violano una di queste regole, o l’arbitro non è in grado di determinare quale tra le due bilie sia la più vicina alla sponda del biliardo, il tiro verrà ripetuto.

Dopo aver collocato le bilie nella disposizione a triangolo, si pone la bilia battente su un punto qualsiasi della linea di acchito (lunga 20 cm.). Nel tiro di apertura il gioco ha inizio quando la bilia battente viene colpita dalla punta della stecca. Affinché la spaccata sia considerata valida il giocatore deve colpire la n°1 con un tiro diretto e almeno tre bilie devono toccare la sponda del biliardo,(esclusa la battente) oppure entri in buca una bilia. In caso contrario il diritto al tiro passa all’avversario che deve rispaccare. Dopo la spaccata, anche se non viene imbucata nessuna bilia, il giocatore (se non commette falli) ha diritto al 2° tiro (che viene considerato un tiro normale di un turno di gioco).

  • A) Se alla spaccata entrano in buca una o più bilie della stessa serie, la stessa viene assegnata al giocatore che ha eseguito il tiro.
  • B) Se nella spaccata entrano bilie di serie diversa il giocatore battente ha diritto di scegliere la serie con cui giocare, conserva il diritto al tiro se non ha commesso fallo, e le bilie dell’avversario rimangono valide.
  • C) Se alla spaccata entrano solamente le bilie obbligate, queste non determineranno la serie, verranno riacchitate e si conserverà il diritto al 2° tiro.
  • D) Se alla spaccata il giocatore imbuca una bilia di serie e poi le bilie obbligate nella buca centrale, queste ultime sono considerate valide.
  • E) Dal secondo tiro l’assegnazione della serie verrà determinata dalla prima bilia che entrerà in buca. Se nello stesso tiro entrano bilie di serie diversa, la prima determina la serie.

Le bilie 8 e 15 sono la particolarità di questo gioco:

  • A) Vanno imbucate obbligatoriamente nelle buche centrali del biliardo.
  • B) Se la n°15 è stata imbucata nella buca centrale di destra, la n° 8 deve essere imbucata nella buca centrale di sinistra.
  • C) Vengono considerate valide solo se imbucate dopo l’assegnazione della serie. Questa situazione può verificarsi nel medesimo tiro con la bilia obbligata che entra in buca centrale dopo che è entrata in buca la bilia che ha determinato la serie.
  • D) Se un giocatore nello stesso tiro, imbuca validamente una propria bilia e anche una bilia obbligata, ma su una buca non valida, la bilia obbligata verrà riacchetata e comunque il giocatore non perderà il tiro.
  • E) Quando devono essere riacchitate, le bilie obbligate devono essere posizionate nel mezzo della sponda corta di fondo del biliardo. Se questo fosse occupato dall’altra bilia obbligata quest’ultima viene posizionata nello stesso punto ma nella sponda corta di testa del biliardo (la distanza che va dal punto di acchito alla sponda del biliardo è di 10 cm), mentre se si tratta di bilia di serie, questa viene posta sul vertice del triangolo.
  • A) Solo nella fase di spaccata si deve colpire la n°1, dopodiché diventa neutra e il giocatore che la colpisce direttamente commette fallo.
  • B) Se viene imbucata prima che almeno uno dei due giocatori abbia finito la propria serie, verrà riacchitata e non determina la perdita del tiro.
  • C)Quando un giocatore ha terminato la sua serie, deve dichiarare dal primo tiro e con la conferma dell’avversario, in quale buca intende realizzare la bilia n°1. Questo succede anche se l’avversario non ha ancora terminato la sua serie. Non serve dichiarare quando è molto evidente in quale buca si intende realizzare la bilia n°1. Queste regole ovviamente vengono estese anche all’avversario quando terminerà la sua serie.
  • D) Un giocatore che al suo turno su un tiro valido va ad imbucare la n°1, ultima bilia per l’avversario, perderà la partita.
  • E) I giocatore che imbuca l’ultima sua bilia di serie rimasta in gioco e con il medesimo tiro anche la n°1, dichiarando anticipatamente l’intenzione e la buca, vincerà la partita. Se la n°1 non dovesse entrare, si perderà il tiro.
  • F) Nel caso in cui un giocatore tirando alla bilia n°1, imbuchi nella medesima fase di gioco anche l’ultima bilia dell’avversario la vittoria aspetta al giocatore stesso che ha effettuato il tiro.
  • G) Nel caso un giocatore ,dopo aver terminato la propria serie, dovendo tirare sulla n°1 e questa è coperta dalle bilie dell’avversario , si andrà ai penalty (vedi art. 16). N.B. Una bilia viene considerata coperta quando un giocatore è impossibilitato a colpirla anche di sponda.

La fine di una giocata termina dopo 5 secondi che tutte le bilie si sono fermate. Se dopo questo tempo, una bilia che era in bilico su una buca, "cade", verrà rimessa in gioco nella stessa posizione in cui si trovava.

La battente, in presenza di un fallo, viene posta in un punto qualsiasi della linea di acchito. Se questa fosse tutta occupata (nel caso in cui la battente posizionandola in un qualsiasi punto dell’acchito va a toccare altre bilie),la battente dovrà essere messa nel punto libero più vicino in uno degli estremi dell’acchito stesso.

In tutte le situazioni in cui una bilia di serie deve essere riacchittata, questa verrà collocata dall’arbitro sulla verticale del triangolo in corrispondenza del vertice. Se questo fosse occupato, si posizionerà la bilia nel punto più vicino allo stesso, (evitando di entrare in contatto con altre bilie) sempre sulla linea verticale verso la sponda corta del biliardo. Se tutta la verticale fosse occupata, la bilia da riacchetare sarà posizionata sempre sulla stessa, verso il centro del biliardo. Nel caso della n°1 quando deve essere riacchetata, verrà messa sempre sul vertice del triangolo, e nel caso fosse occupato da un’altra bilia, quest’ultima viene spostata e messa nel punto più vicino allo stesso. Nel caso della n°8 e della n°15 vedi art.10 paragrafo E.

Una bilia è considerata imbucata se in seguito a un tiro regolamentare finisce in buca e vi rimane. Una bilia che rimbalza fuori da una buca e ritorna completamente fuori sul tavolo non va considerata valida e rimarrà nella nuova posizione assunta.

Nel caso in cui un giocatore non possa colpire né direttamente, né di sponda l’ultima bilia (o in certi casi rari, più di una) della sua serie rimasta in gioco, perché coperta dalle bilie dell’avversario, dopo 3 rinunce consecutive "obbligate" si passerà automaticamente ai penalty che si eseguono nel seguente modo: Si posiziona la battente nel suo acchito e si dovrà cercare di imbucare in una delle 2 buche d’angolo opposte la n °1, situata nel vertice del triangolo posizionato con le altre 2 estremità alle sponde convergenti alla buca d’angolo prescelta. I giocatori dovranno procedere alternandosi nei tiri sino al termine dei 5 turni In caso di parità si procederà ad oltranza con un penalty a testa finchè uno dei due giocatori sbaglia. Se un giocatore sceglie di tirare i penalty sulla buca di sinistra, l’avversario può decidere di tirare a destra.

Il tempo utile per effettuare un tiro, dal momento in cui si sono fermate tutte le bilie della giocata precedente, e non essendoci alcun impedimento da fattori esterni, è di 40 secondi. In caso contrario il tiro passa all’avversario che usufruirà della bilia in mano. Un giocatore può avere in una sola occasione per partita, la possibilità di prolungare il tempo di tiro (max. 90 secondi)

Un giocatore può chiedere una sola volta durante un incontro e comunque al termine di una partita, una pausa di circa 5 minuti di cui potrà usufruire anche il suo avversario il quale a sua volta, al termine di un’altra partita, potrà chiedere una pausa.

Un giocatore se per 3 volte consecutive, in una fase qualsiasi della partita , a bilia visibile, (per visibile si intende che dalla traiettoria del tiro si possa vedere una propria bilia e la si possa colpire direttamente con un margine pari al diametro di una bilia ), non prende bilia o rinuncia al tiro, avrà partita persa.

Se nell’esecuzione di un tiro valido, una o più bilie, vanno fuori del campo gioco (per fuori si intende già la parte superiore e il montante della sponda del biliardo, anche se poi la bilia dovesse ritornare in campo), saranno considerate nulle, quindi riacchetate e il tiro passa all’avversario che avrà bilia in mano. Eventuali bilie dell’avversario imbucate saranno considerate valide, le proprie no.

Se la battente è attaccata a una propria bilia, si potrà tirare in qualsiasi angolazione purchè non si commetta fallo (carrozza, accompagnata, doppio colpo). Se eseguendo il tiro, la bilia non si sposta, affinchè la giocata sia valida si dovrà colpire direttamente un’altra bilia della propria serie. Se invece la bilia attaccata alla battente non è della nostra serie, si dovrà tirare la battente nella direzione opposta o con una leggera angolazione di circa 45 gradi rispetto al punto di contatto delle due bilie.

Se si commette fallo per causa di terze persone o comunque da fattori esterni, la giocata sarà ripetuta piazzando le bilie nella loro posizione originaria sul tavolo da biliardo.

Quando si commette un fallo, il tiro passa all’avversario che usufruisce della bilia in mano. Generalmente, tutte le bilie che andranno in buca, non saranno validate (ad eccezione di situazioni specifiche sotto riportate) quindi verranno riacchetate. Nelle situazioni previste, le bilie mosse irregolarmente, sulla dinamica di un fallo, verranno rimesse nella posizione originaria :

ELENCO FALLI

  • (**) - Situazione in cui le bilie vengono rimesse nella posizione originale.
  • - Rinuncia al tiro
  • - Non prendere bilia
  • - Se un giocatore fa segni visibili di riferimento sul biliardo
  • - Passare il tempo limite per un tiro
  • - Bilia battente in buca (eventuali bilie imbucate di entrambe le serie vengono considerate valide)
  • - Tiro accompagnato (la punta della stecca spinge la battente mantenendo il contatto) (**)
  • - Tiro carrozza (quando in un tiro, la battente e la bilia che sono molto vicine, fanno lo stesso percorso)(**)
  • - Doppio colpo sulla battente (**)
  • - Salto della battente (se in un tiro la battente, con un colpo sotto si solleva vistosamente dal piano del tavolo prima di entrare in contatto con un’altra bilia. O con una sponda del biliardo) (**)
  • - Toccare la battente e altre bilie durante la fase di tiro con parti della stecca, con parti del corpo, dell’abbigliamento, accessori vari tipo il gessetto, il rastrello ecc... (**)
  • - Dopo un tiro valido, toccare le bilie con la stecca, con le mani, con parti del corpo, con l’abbigliamento, con accessori vari tipo il gessetto il rastrello ecc....In questo caso eventuali bilie dell’avversario andate in buca saranno considerate valide e quest’ultimo, con bilia in mano, potrà decidere di rimettere le bilie nella posizione originaria o lasciarle dove si trovano.
  • - Tirare alla battente prima che la stessa e tutte le altre si siano fermate dalla giocata precedente (**)
  • - Se nella esecuzione di un tiro valido, una o più bilie (che verranno riacchetate) saltano fuori dal biliardo (eventuali bilie dell’avversario andate in buca saranno considerate valide)
  • - Se si colpisce direttamente la n°1 prima di terminare la propria serie. (**) - Se si colpisce per prima una bilia dell’avversario. (**)
  • - Se nella spaccata non si imbuca una bilia valida o almeno 3 bilie non tocchino la sponda del biliardo(**)
  • - Se si tira frontalmente la battente verso la sponda del biliardo dove la stessa si trova già appoggiata. (**)
  • - Non avere almeno un piede che tocca terra (**)

Se si dovessero verificare delle situazioni non previste dal presente regolamento, il Direttore di gara dovrà, dopo eventuali consulti con terze persone, sentenziare la sua decisione in merito. Tale decisione non potrà più essere contestata dai giocatori.

 

Scarica l'allegato qui sotto per tutte le regole di questa specialità:
Altro in questa categoria: « PALLA 8

seguici su facebook

 

LogoOld

Log in O REGISTRATI